I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

COSA FARE

Ottobre: un mese ricco di inizi e cose da fare

Ottobre: Conflenti in autunno

Ottobre sembra aver rapito e rinchiuso tutti gli altri mesi dell’anno. Abbiamo ancora un po’ d’estate, con le temperature miti di inizio mese che ci permettono di goderci qualche ultimo giorno di mare. Si entra appieno nell’autunno, con le sue sfumature arancioni, rosse e marroni. È un mese di transizione, un mese ricco, intenso, pieno di inizi, di cose da fare per prepararsi all’inverno che è alle porte.

15 cose da fare a ottobre

1 – Ottobre è, insieme al vicino settembre, il mese in cui si preparano le provviste per l’inverno: salsa, giardiniere e conserve varie. Per consumare, anche durante i mesi freddi, prodotti genuini.
2 – Molti sono i frutti che maturano in questo mese: cachi e zanzifhari, giuggiole, per esempio, con cui fare ottime marmellate.
3 – Il decimo mese dell’anno è, per eccellenza, il mese dei funghi. Certo, affinché spuntino c’è bisogno di precise congiunzioni astrali, fasi lunari e condizioni meteorologiche. Ma, se tutto coincide e l’annata e quella giusta, chi rinuncia a fare un giro nel bosco a caccia del porcino perfetto?

Ottobre: funghi nel bosco

4 – Nel bosco non si ci va solo a raccogliere funghi. Siamo nel periodo in cui le castagne fuoriescono dai ricci per finire nella rusiddrara. Le caldarroste, che bontà! Ma sono anche buone da mangiare appena raccolte, oppure bollite.
5 – Comincia la vendemmia. I vigneti di Conflenti ritornano a essere popolati durante la raccolta dell’uva. E “per le vie del borgo
dal ribollir de’ tini va l’aspro odor de i vini l’anime a rallegrar”
.
6 – Non tutta l’uva si trasforma in vino. C’è chi la fa a marmellata, a mustarda, per la precisione. E c’è, ancora, chi ne fa del vino cotto, con cui insaporire la scirubetta.

Ottobre: il mese di noci, olive e quant’altro

7 – A ottobre i noci cominciano a cadere e i fichi, messi a seccare a settembre, sono pronti. Ed è subito matrimonio. Dalla loro unione nascono le crucette: fichi secchi, a forma di croce, riempiti con noci.

Ottobre: Crucettedi fichi secchi e noci

8 – E sempre nel terzultimo mese dell’anno ha inizio la raccolta delle olive e la produzione dell’olio. Le olive verdi si conservano anche ammaccate, ossia, schiacciate, snocciolate e conservate in vasetti con aglio e peperoncino. Una volta nere, invece, si lasciano seccare al sole e anch’esse si conservano in barattoli: ottime con il baccalà o con l’insalata di pomodori.
9 – A ottobre si è con un piede nell’inverno, dunque, chi ha il camino a casa inizia a prepararsi in modo che l’arrivo del freddo non colga impreparati. In questo periodo, infatti, si mette a posto la legna nella legnaia e, chi non ha il camino, fa provviste di pellet.
10 – Inizia, inoltre, la raccolta delle ghiande con cui nutrire i maiali durante l’inverno.

Non solo provviste

11 – A ottobre gli studenti entrano a 360° nell’anno scolastico con l’inizio del tempo pieno e della mensa. Mentre i più grandi si trasferiscono poiché cominciano le lezioni all’Università.
12 – Ma è anche tempo di riposo. I baristi e i ristoratori generalmente lo scelgono come mese per godersi un po’ di ferie. E mentre i bar chiudono, i ragazzi cominciano a inventarsi qualcosa per trascorrere queste serate autunnali.

Ottobre: Autunno

13 – I giocatori dell’Asd e i tifosi si preparano ad affrontare il campionato in arrivo.
14 – Per i più piccoli inizia l’anno catechistico.
15 – E, infine, quale mese migliore per fare lunghe passeggiate? Osservare le foglie dalle mille sfumature di arancione e marrone che cominciano a cadere dagli alberi e raccogliere i ciclamini autunnali è un ottimo modo per rilassarsi, a contatto con la natura.

Ottobre: un mese ricco di inizi e cose da fare ultima modifica: 2019-10-03T09:00:41+02:00 da Redazione
To Top