"U mise e giugnu": esplosione di vita e tradizione - itConflenti

itConflenti

Lucy poesie e racconti

“U mise e giugnu”: esplosione di vita e tradizione

Rosa Gialla

Giugno, il mese che segna l’inizio della giovane estate, è un’esplosione di profumi, colori e vita. Finalmente le fatiche degli studenti che danno gli esami giungono al termine, e i loro sforzi daranno i frutti dell’impegno a scuola. I bambini potranno così godersi l’estate, liberi dai compiti e dalle lezioni, pronti a trascorrere giornate spensierate all’aria aperta e a fare nuove esperienze. È un periodo di meritato riposo e divertimento.

Piantina Modificata

Le piantine nei campi iniziano a crescere rigogliose, e i primi frutti della Terra fanno la loro comparsa, annunciando un raccolto promettente e abbondante. Giugno è ancora il mese delle rose e dei campi arati. La campagna fiorisce, regalando frutti bellissimi e fiori colorati. Iniziano i primi veri caldi, che annunciano l’arrivo dell’estate e rendono più intensi i profumi della natura in piena fioritura. Le giornate si allungano e il sole splende alto nel cielo, riscaldando la terra e favorendo la crescita rigogliosa delle piante. È un periodo di abbondanza e di vita, dove il lavoro nei campi viene ripagato dai primi raccolti. Le sere si riempiono del canto dei grilli e del frinire delle cicale, creando una sinfonia naturale che accompagna la dolcezza delle serate estive. E come sempre, la saggezza popolare dimostra che i proverbi possono essere spesso veritieri. Anche nel mese di giugno i nostri antenati solevano dire frasi e detti che servivano come guida pratica e morale. I loro insegnamenti, tramandati di generazione in generazione, riflettevano una profonda comprensione delle stagioni e dei cicli naturali. Questi proverbi erano ricchi di saggezza e di preziosi consigli, capaci di orientare sia il lavoro nei campi che la vita quotidiana.

Sedia E Capello

Simina quannu vue, c’a Giugnu miati”

“L’acqua è giugnu ruína ru munnu”

L’acqua è giugnu caccia ru pane du furnu”

“Quannu chjiova a San Ciuanni, cadanu e castagne”

“Si marzu nun marzija giugnu nun palija”

“U mise e giugnu”: esplosione di vita e tradizione ultima modifica: 2024-06-01T21:49:41+02:00 da Lucy Stranges

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x