I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

INTERVISTE SPORT

Zitti tutti, parlano i mister!

Giovanni E Raffaele

And the last but not least….i mister: Giovanni Cerqua e Raffaele Cicerone, rispettivamente allenatore e vice allenatore dell’ASD Conflenti! Un anno di campionato è volato, cliccate play e assaporate questa ultima spumeggiante intervista! Alla prossima stagione!

Nome e Cognome:                Età:                         Ruolo:

R: Raffale Cicerone                                                R: 35                                            R: Guardiano dell’allenatore
G: Giovanni Cerqua                                               G: 33                                            G: Allenatore e centrocampista

Caratteristiche tecniche:

R: Una volta grinta e volontà.
G: Una volta corsa e grinta.

Descrivi con una sola parola il tuo compagno d’intervista:

R: Fratello da una vita.
G: Fratello da una vita, anche io!

Lo conosci da?

R: 33 anni.
G: Stesso tempo.

Il momento più divertente passato insieme:

R: Chi se li ricorda!
G: Quelli non seri.

Un suo pregio fuori dal campo:

R: Altruista.
G: Generoso.

Un suo difetto fuori dal campo:

R: Capu tosta.
G: Stuartu.

Vino o Birra?

R: Una volta entrambi. Adesso un bicchieri di vino ogni tanto.
G: Dipende dai contesti.

Divano e TV o bricolage?

R: Tagliare l’erba!
G: Divano e TV.

Da buon allenatore, qual è il tuo modulo preferito?

R: 3-5-2 Antonio Conte.
G: 4-3-3.

Il calciatore più forte che hai allenato:

R: Giovanni Cerqua.
G: CiccioMastro.

Il calciatore che vorresti allenare:

R: Mio figlio.
G: Suo figlio.

Il tuo modello di allenatore:

R: Antonio Conte.
G: Lorenzo Stranges.

Qual è stato in assoluto il momento più bello in questo primo anno di vita di ASD Conflenti?

R: Quando abbiamo dato un limone a quelli del Platania che ancora non gli è sceso.
G: La prima partita in casa.

La giocata  più bella in campo:

R: Il liscio del terzino destro quando abbiamo preso goal…non mi ricordo a quale partita! E anche il goal di Matteo.
G: Il goal di Carlo.

La giocata più bella nella vita:

R: Aver trovato mia moglie.
G: Aver trovato la mia fidanzata.

Facciamo un po’ di bilanci, il calciatore che è migliorato di più da settembre ad oggi:

R: Marco Marotta.
G: Marco Marotta.

Quello che ha subito più infortuni:

R:Valerio.
G: Valerio, Andrea e Federico.

Il più difficile da gestire:

R: Carlo.
G: Carlo.

Quello che avevi sottovalutato:

R: Nessuno. Però pensavo che il capitano fosse più scarso.
G: I più piccoli.

Il più cacacazzi?

R: Gennaro.
G: Gennaro.

Pragmatico?

R: Domenico.
G: Domenico.

Gentile e amoroso?

R: Giovanni Gentile.
G: CiccioMastro.

Gentile come Giovanni?

R: Giovanni Gentile.
G: Giovanni Gentile.

Agitato?

R: Carlo.
G: Sempre Carlo.

Corretto?

R: Domenico, troppo corretto.
G:Nicola Cosentino.

Professionista?

R: Matteo Villella.
G: Vincenzo Ciconte.

Uomo di Chiesa?

R: Giuseppe Stranges.
G: Giuseppe.

Testardo?

R: Valerio.
G: Andrea.

Pacato?

R: Carlo Mastroianni.
G: Domenico.

Lunatico?

R: Carlo Mastroianni.
G: Federico.

Inquieto?

R: Carlo.
G: O Carlo o Francesco Vescio.

Fastidioso?

R: E’ una bella lotta tra Gennaro e Federico.
G: Gennaro.

Coraggioso?

R: Il capitano.
G: Giuseppe il biondo, confermo.

Scostumato?

R Mattia Roperti.
G: CiccioMastro.

Fanatico?

R: Federico, che si aggiusta i capelli per ore.
G: Carlo di zio Giò.

Ti  sei accorto che erano tutti aggettivi che durante le interviste ti sono stati attribuiti?

R: Si, ma non ci hanno suggerito.
G: Si.

L’arbitro più clemente?

R: D’Amico, che è un amico.
G: Quello che ha arbitrato la partita contro l’Excalibur.

La partita da dimenticare?

R: L’andata contro il Martirano Lombardo.
G: Confermo.

Il post partita da ricordare:

R: Il problema è che voi non li ricordate i post partita.
G: Dopo la vittoria contro il Platania.

Come ti immagini l’ultima partita in campo?

R: M’immagino che vinciamo a Colosimi e i dirigenti si fanno i capelli blu.
G: Stesso mio pensiero.

Cosa ti auguri per la prossima stagione?

R: Che Giovanni sia ancora l’allenatore.
G: Che Raffaele sia ancora il mio vice.

Un saluto a chi vuoi…e un selfie!

R: Io saluto i dirigenti, i tifosi e i giocatori del Conflenti e gli amici dei Biancoverdi!
G: Saluto i dirigenti del Conflenti, i tifosi del Conflenti e i giocatori del Conflenti.

Zitti tutti, parlano i mister! ultima modifica: 2019-05-01T09:35:42+02:00 da Asd Conflenti
To Top