INTERVISTE SPORT

Gammino – Lostumbo : il calcio che fa gruppo.

Gammino Lostumbo. intervista
20903,20204,20153,19869,19167,18644,18654,18649,18500,18495,18505,18453,18458,18275,18238,18235

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

E’ di nuovo mercoledì! Per il nostro terz’ultimo appuntamento abbiamo posto qualche domanda a Sebastian Gammino e Luigi Lostumbo, due volpi giallo-blù che, nonostante i periodi di riposo forzato, non smettono di seguire e sostenere la squadra.

Nome e cognome:             Eta’:                      Ruolo:

S: Sebastian Gammino                                     S: 29                                      S: Attaccante
L: Luigi Lostumbo                                             L: 26                                      L: Centrocampista

Caratteristiche tecniche:

S: Velocità.
L: Corsa e resistenza.

La prima volta con un pallone tra i piedi:

S: A 7 anni,  m’hajiu spruddratu e jinocchie a piazza dell’emigrato.
L: Fin da piccolo, ho sempre avuto questa passione.

Qual è il tuo calciatore preferito?

S: Gennaro Rubino.
L: Cristiano Ronaldo, anche se sono interista. E poi Giuseppe, mio cognato, per grinta e caparbietà e bomber Rubino per i suoi tanti goal, nonostante l’età (scherzo)!

La tua principale qualità:

S: Simpatia.
L: La velocità.

Allegri o Spalletti?

S: Antonio Conte.
L: Nessuno dei due.

Cerqua o Cicerone?

S: Persone fantastiche entrambi. Due motivatori.
L: Entrambi, una coppia invincibile. Due persone straordinarie.

Marco o Matteo?

S: Marco Marotta.
L: Non saprei chi scegliere, due ragazzi d’oro.

Luigi, è la tua prima esperienza calcistica?

No, ho giocato in diverse squadre prima.

Lostumbo

Luigi in campo – Credit: Marco Villella

Sebastian, ti stai allenando con il servizio civile per poter assistere Gennaro in campo?

Sì, ha bisogno di sostegno perché l’età inizia a farsi sentire.

Un aggettivo per la dirigenza di ASD Conflenti:

S: Persone fantastiche, sono orgoglioso di loro.
L: Per essere stata la prima esperienza con loro, società molto seria e all’altezza. Ne approfitto per ringraziarli del tempo che ci dedicano, non solo la domenica ma tutta la settimana.

Gesto scaramantico prima di una partita:

S: Non si può dire…
L: Nessuno in particolare.

Raccontaci un episodio divertente dagli spogliatoi:

S: Le cose che nascono negli spogliatoi muoiono negli spogliatoi.
L: Ehm, non si dicono certe cose.

Il compagno che hai sempre ammirato:

S: Andrea, Coppino [Francesco Vescio], Gennaro, Giuseppe biondo e Domenico.
L: Carlo il portiere! E’ il mio idolo.

Se non avessi giocato a calcio quale altro sport avresti praticato?

S: Giocatore di tressette.
L: Nessuno, il calcio è la mia unica passione.

Luigi, cosa ti ha spinto a sposare questo progetto?

Ho accettato soprattutto perchè la proposta è arrivata da mio cognato, cioè Giuseppe il capitano!

Sebastian, ti senti più capoultras o più attaccante?

Capoultras!

Gammino

Sebastian in campo – Credit: Nicolas Mastroianni

A cosa rinunceresti pur di andare a giocare in Serie A?

S: A diventare campione al torneo di tressette.
L: Ehm…non so!

Cos’è per te l’ASD Conflenti?

S: Per me è tutto. È come una famiglia. Non posso stare senza di loro anche se in tribuna sono sempre con loro.
L: Un gruppo unico con cui ho trascorso un anno fantastico.

Speri di far parte della squadra anche nel prossimo campionato?

S: Non so se potrò giocare per dei problemi che ho alle ginocchia. Sicuramente sarò sugli spalti a tifare e sostenere i miei compagni.
L: Speriamo di sì!

Gammino Sebastian

Gammino in azione- Credit: Nicolas Mastroianni

Secondo te quali sono gli aspetti più belli del calcio?

S: Socializzare con gli altri…lo sport in generale fa gruppo.
L: Concordo, fare gruppo. Relativamente all’ASD Conflenti direi il gruppo fantastico che abbiamo creato e le belle amicizie che ho instaurato con tutti.

Luigi, sei ormai un conflentese acquisito da tempo, l’esperienza in questa squadra ti ha fatto conoscere gente nuova?

Si, ma con qualcuno avevo già giocato in passato.

Sebastian, sei il “PIO” di Conflenti [Pio e Amedeo], ci sveli qualche trucco sull’arte dello scroccare?

Io sono Amedeo ca è cchiù bellu, Pio è Coppino. Comunque basta entrare nel bar, dire buongiorno e qualcuno paga sempre.

Luigi

Lostumbo, Martirano Lombardo- Conflenti – Credit: Marco Villella

Un aggettivo per Mister Cerqua:

S: Stimato.
L: Superiore, sinceramente sprecato per questa categoria.

Uno per mister Cicerone:

S: Energico.
L: Bravo, simpatico e un grande amico.

Il coro che preferisci di più?

S: Oh mamma mamma mamma, Oh mamma mamma mamma, Sai perché mi batte il corazon, Ho visto Andrea Villella, Ho visto Andrea Villella, Eh mammà innamorato son!
L: Non ho un coro preferito. Mi piacciono tutti perchè mettono entusiasmo alla squadra, per cui complimenti a tutti i tifosi!

Per finire, dai il primo consiglio che ti passa per la mente a uno dei tuoi compagni:

S: “Coppino, vida mu segni de cchiù!”.
L: Ehm,vorrei rivolgermi a tutti i miei compagni, dirgli di impegnarci in queste ultime tre partite e raggiungere i 25 punti, così da poter vedere tutti i dirigenti con i capelli tinti di blu!

Grazie per il vostro tempo, e in bocca al lupo per il futuro!

 

Asd Conflenti

Autore: Asd Conflenti

Siamo un gruppo di giovani accomunati dalla passione per il calcio e dalla voglia di creare spirito di aggregazione attraverso questo sport.

Gammino – Lostumbo : il calcio che fa gruppo. ultima modifica: 2019-04-10T09:13:43+02:00 da Asd Conflenti

Commenti

To Top