I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

CIBO CUCINA CONFLENTESE CUCINA TRADIZIONALE

I fraguni, salati o dolci, una bontà pasquale

Fraguni copertina

A grande richiesta, arriva anche la ricetta dei fraguni. Un prodotto da forno tipico del periodo pasquale. E nonostante manchi ancora un mesetto, le prove cominciano di gran lunga prima. Allora, mani in pasta e diamoci da fare per cucinare degli ottimi, fragranti, saporiti fraguni tradizionali.

Ingredienti

Per l’impasto
1 kg di farina
1 cubetto di lievito
100 gr di strutto di maiale
400 ml d’acqua
sale q.b.

Per il ripieno
1 kg di ricotta
1 tuma
6 uova
2 cucchiai di grasso
prezzemolo
E…per renderli ancora più saporiti: supprissata.

Come realizzare i fraguni

Cominciamo, naturalmente, con l’impasto. In un’ampia ciotola mettiamo la farina, il sale e il grasso. Nel frattempo sciogliamo il lievito nell’acqua a temperatura ambiente e versiamo nella farina. Impastiamo il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo, come quello della pizza. E lasciamo lievitare finché raddoppi di volume.
Mentre il nostro impasto riposa, prepariamo il ripieno. In una terrina mettiamo la ricotta, sgocciolata, la tuma a pezzetti, il prezzemolo tritato, lo strutto e le uova una alla volta. Ne occorrono circa sei, ma il tutto dipende dalla grandezza dell’uovo. Il ripieno dev’essere abbastanza consistente, non molto liquido. Dunque, aggiungiamole gradualmente in modo da fermarci quando abbiamo raggiunto la consistenza adeguata. Infine, vi consigliamo di aggiungere anche dei pezzetti di soppressata: conferiscono ai fraguni un sapore ancora più deciso, oltre che un bel colorito.

Fragune pronto
Fraguni realizzati da Conflé

È arrivato il momento di riprendere l’impasto lievitato. Stendiamo una sfoglia di mezzo centimetro circa e ricaviamone dei dischetti. Adagiamo il ripieno del centro. Con le dita, pizzichiamo i bordi in modo da creare i classici spuntoni. Spennelliamo con un tuorlo d’uovo sbattuto per colorarli ancora un po’. Disponiamo i fraguni, distanziati gli uni dagli altri, su una teglia e informiamo a circa 200° per una trentina di minuti. Stando comunque sempre attenti e togliendoli quando raggiungono la doratura desiderata.

La versione dolce

Esiste anche una versione dolce e c’è chi, addirittura, la preferisce a quella salata. Il procedimento è del tutto simile. Bisogna solo aggiungere 100 grammi di zucchero all’impasto. E circa 50 grammi al ripieno.

I fraguni, salati o dolci, una bontà pasquale ultima modifica: 2020-03-11T13:51:58+01:00 da Redazione
To Top