I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

SPORT

Conflenti c’ha preso gusto: crolla Gizzeria, sono 4 di fila

Gizzeria Conflenti Squadre Al Via

Quattro vittorie nelle ultime quattro. Tredici gol fatti, solo cinque subiti. È la nuova legge Conflenti, che dopo essersi sbloccata sembra davvero non volerne sapere di fermarsi. Non era semplice, come ogni domenica, soprattutto quando si gioca in trasferta e su un campo difficile, pesante. Ma le volpi ci riescono, espugnano Gizzeria per 1-3. A segno Villella, Cerqua e Mastroianni. Voliamo agli highlights per capirne di più.

Primo tempo Gizzeria – Conflenti

Partenza in affanno per i gialloblu. Gizzeria gira bene palla, tiene il campo e acciuffa il vantaggio su punizione dalla trequarti destra. Sciabolata al limite dell’area piccola, per un rimorchio coi tempi giusti che lascia impotente Mastroianni. Percorso irto, tuttavia Conflenti non si scompone e – come spesso gli capita – dopo un ceffone trova la forza di imporre le sue condizioni. E allora ecco la chance. Rubino timbra l’undicesimo pass stagionale, sfruttando una respinta su tiro di Barletta. Ma nulla, fuorigioco. Le volpi continuano a dettare i tempi, e lo faranno per praticamente tutto il resto del match. Potrebbero arrivare a penalty, in due distinti momenti. Quando Villella subisce gli effetti di una trattenuta e quando Perri, dopo un dribbling riuscito, viene atterrato, ma il direttore di gara ha ritenuto opportuno non concedere il tiro dagli undici metri in entrambi i casi. Si torna – quindi – negli spogliatoi sotto nel punteggio.

Gizzeria Conflenti Sul Cerchio Di Centrocampo
Gizzeria – Conflenti, sul cerchio di centrocampo. Crediti: Marco Villella

Secondo tempo – remuntada Conflenti

Alla ripresa, eccetto un piccolo sbandamento iniziale, l’ASD mantiene i  buoni ritmi di fine primo tempo, gestendo il pallino del gioco. Insegue, questo sì, e ci prova subito, in più occasioni, a rimettersi in scia. Da calcio da fermo, con il colpo di testa di Villella, il quale, complice deviazione, si stampa sull’incrocio. E ancora, con Cerqua, che imbuca per Barletta: stop di petto, esitazione di troppo e chiusura in corner. Dallo stesso, la palla arriva di nuovo a Villella, che stavolta si prende gioia personale e pareggio grazie a una bella conclusione insaccatasi all’angolo alto opposto dell’estremo difensore. Punteggio che sta stretto all’ASD, per quanto ha fatto e quanto continua a fare. I gialloblu tentano l’affondo decisivo con una doppia sortita. Prima Barletta, incontenibile, salta un difensore ma incrocia la traiettoria di Rubino senza riuscire a colpire. Poi Cerqua, crossa e lo stesso Rubino non arriva per il ribaltone.

Gizzeria Conflenti Palla Vagante
Gizzeria – Conflenti, palla vagante. Crediti: Marco Villella

Poco importa. Perché la rimonta è già nell’aria, lo è da tempo e – a circa tre dalla fine – proprio Cerqua scorge il portiere posizionato piuttosto alto e, di pallonetto, da punizione, lo punisce magistralmente. La garanzia sul bottino arriva dai piedi di Mastroianni. Sfruttando un pallone perso da Gizzeria e il peregrinare del portiere fuori dai legni, lo castiga con un tiro da centrocampo. Poker di successi e sorriso a 32 denti per i ragazzi. Manifesto aperto di lavoro, passione e complicità. E anche la classifica sorride loro, proiettandoli a quota 15 punti, esattamente a centro tabellone, a sole due lunghezze dal quarto posto.

Conflenti c’ha preso gusto: crolla Gizzeria, sono 4 di fila ultima modifica: 2020-02-10T09:32:59+01:00 da Giovanni D. Putaro
To Top