I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

CUCINA CONFLENTESE CUCINA TRADIZIONALE

Baccalà e verza: immancabile sulle nostre tavole a Natale

Piatto finito

A pochi giorni da Natale una delle principali preoccupazioni di ogni famiglia italiana è la preparazione del cenone del 24. Uno degli ingredienti che non può mancare nelle preparazioni di ogni casa è sicuramente il baccalà. Fritto, in umido, al forno, come condimento della pasta, sottovuoto, mantecato o in qualsiasi modo si decida di prepararlo sarà presente nel vostro menù natalizio. Oggi vediamo come prepararlo in umido accompagnato, come da tradizione, dalla verza.

Il primo passo è dissalare il baccalà. Sciacquiamo sotto abbondante acqua corrente per togliere il sale in eccesso, poi mettiamo il filetto in un contenitore pieno d’acqua e conserviamo in un luogo fresco e asciutto. Passate 8 ore prendiamo il nostro pesce, sciacquiamo, sostituiamo l’acqua del contenitore e conserviamo. Ripetiamo questa operazione per 3/4 giorni a seconda della pezzatura del filetto. Alla fine del processo avremo un filetto reidratato, poco salato e con le carni ammorbidite.

Il baccalà in umido, la ricetta

Prendiamo il filetto dissalato e tagliamolo in tranci della dimensione che preferiamo. Passiamoli in un po’ di farina e facciamoli dorare in una padella con olio già caldo. Sfumiamo con del vino bianco, togliamo dal fuoco e mettiamo da parte.

In un’altra padella facciamo soffriggere mezza cipolla tagliata a rondelle e mezzo spicchio d’aglio affettato sottilissimo con qualche cappero e un filetto di acciuga. Una volta appassite le cipolle e sciolte le acciughe aggiungiamo qualche pomodoro tagliato a pezzettoni e delle olive, io uso quelle nere al forno, ed eventualmente un pizzico di origano. Lasciamo cuocere per qualche minuto aggiungendo un po’ di acqua e poi il baccalà.

Cuociamo ancora una ventina di minuti, spolveriamo con pepe nero e serviamo.
Per il contorno useremo della verza fatta appassire in padella con un po’ d’olio, mezzo bicchiere di brodo vegetale e una spruzzata di aceto. Io aggiungo anche mezzo spicchio di aglio e qualche fettina di peperoncino.

Baccalà pronto

Buon appetito e buon Natale!!

Baccalà e verza: immancabile sulle nostre tavole a Natale ultima modifica: 2019-12-18T09:21:32+01:00 da Luca Marotta
To Top