I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

LO SAPEVI CHE MEMORIA QUARTIERI

Lo sapevi che, una volta, si organizzava la festa della spiga?

festa della Spiga Copertina

La maggior parte delle feste a Conflenti si tiene durante il mese di agosto, proprio per allietare turisti e forestieri che “ripopolano” i borghi durante l’estate. Non di sole feste patronali, però, vivono i nostri antichi borghi. Ci sono anche feste “particolari” dedicate a una tradizione locale, spesso al cibo e tante altre. Oggi voglio ricordare Michele Garibaldi, emigrato a Lissone, e la sua festa della spiga.

La festa della spiga ara Lupa

La spiga un tempo era per tutti noi la merenda estiva, dal colore vivace, il profumo dei ricordi e il sapore inconfondibile. Gli abitanti del rione insieme a lui organizzavano questa sagra con grande cura e passione: due giorni prima, ammassavano fascine e legname in quantità, creando così una catasta di legna da ardere. Michele alle due del pomeriggio saliva da lupa con la quadara de za Ida ‘e bobba. Noi ragazzi, chiamati da lui stesso “cardellini”, facevamo a gara per riempire presto il grande calderone posizionato al lato da chijazza che avrebbe contenuto le fresche e tenere pannocchie. All’epoca arrivava Mastru Ciucciu ‘e ddoga con il vino e zu Tumasi

Ricordo i volti dei nostri vecchi che ormai non ci sono più; gli spazi in cui giocavamo noi ragazzini approfittando dell’occasione per rincorrerci intorno al fuoco. Il grande pentolone veniva messo sul fuoco per portare l’acqua ad ebollizione con un coperchio vecchio di latta sopra. Le pannocchie erano cotte quando la forchetta penetrava nel torsolo. Al momento di mangiarle, le pannocchie sgocciolate si mettevano avvolte in uno stavuccu e cosparse con del sale. La gente, coinvolta dall’atmosfera di festa che si veniva a creare, si proponeva come parte integrante di questa, con esibizioni, balli e canti. Era un momento di risate e armonia, importante per apprezzare insieme la buona riuscita dell’evento al quale Michele teneva tanto. E così che nel lontano agosto degli anni ’80 si ripopolavano le strade, si ridava vita al paese.

Ringraziamo Mariangela Garibaldi per averci gentilmente concesso le foto.

Lo sapevi che, una volta, si organizzava la festa della spiga? ultima modifica: 2020-03-25T09:00:00+01:00 da Lucy Stranges
To Top