LO SAPEVI CHE

Lo sapevi che la fontanella dell’Immacolata è ‘miracolosa’?

Fontanella. Immacolata

Nei pressi della chiesetta dedicata alla Vergine Immacolata c’è una fontanella. Si trova esattamente allo sbocco della strada che arriva da Sant’Andrea. Su di essa, quasi a indicarne l’esistenza, spunta una croce in ferro. Nel corso della sua esistenza ha dissetato pellegrini, portantini e passanti.

Ma lo sapevi che attorno a questa fontanella è nata una leggenda?

Ebbene sì. Sono molti i racconti che nascono attorno a simboli e luoghi del nostro paese. E ce n’è una alquanto particolare, taumaturgica, anche su questa piccola sorgente.
Si tratta di racconti nati intorno al focolare, magari storielle inventate per far addormentare i bambini. Ma ci piace raccontarle per far rimanere vivo il ricordo di tempi in cui, in assenza di altre distrazioni, la fantasia delle persone era molto più frizzante e dava vita a piacevoli narrazioni.

Un barile d’Olio

Narra la leggenda che nei pressi della chiesa abitava una famiglia di umile estrazione. L’unica figlia, la notte dell’epifania, fu mandata di tutta fretta a prendere dell’acqua alla fontanta più vicina. Si recò, dunque, alla fontanella al lato del sagrato dell’Immacolata. Riempì il barile che portava con sè e, appena finito, ritornò velocemente a casa. Una volta giunta consegnò il barile alla madre. Quest’utlima lo aprì, rimase immobile e non proferì più parola. La figlia e il marito le chiedevano, invano, cosa avesse. Ma lei niente, stupefatta non riusciva a parlare. Allora il resto della famiglia le si avvicinò, guardò nel barile e capì il perchè del silenzio della madre.
Non c’era più acqua all’interno, bensì olio, puro olio color oro.

 

Fonte: Giancarlo Villella

Lo sapevi che la fontanella dell’Immacolata è ‘miracolosa’? ultima modifica: 2019-04-04T09:30:29+02:00 da Redazione

Commenti

To Top