PROMUOVI CONFLENTI

Attrazione fatale: scappate, prima che sia troppo tardi

Attrazione Fatale. una prospettiva di Conflenti

Un giorno qualcuno ci arriva, forse per caso, forse per sbaglio. Un giorno qualcuno si trova in uno strano paesino dove una croce grande bianca, dall’alto, sembra controllare che tutto resti tranquillo, calmo, quasi misterioso. E rimane vittima di un’attrazione fatale.

Forse sarà…

Un maestoso Santuario attira l’attenzione di chi passa da quelle strade quasi deserte. Tutto è verde: le strade sono immerse nel verde, le montagne che lo circondano sono verdi, lo sono perfino le pietre. Niente corsi pieni di vetrine, niente discoteche, niente cinema, insomma, un paese senza nulla di speciale. Ma è proprio qua che avviene la magia. Già, perché quel qualcuno ormai non potrà più fare a meno di tornare a Conflenti. Forse sarà il clima, forse sarà il calore della gente, l’ambiente familiare che rende tutto più accogliente. Forse sarà qualcosa di mistico ma, questo paese, raduna un sacco di persone che, pur vivendo in posti ben più attraenti e mondani, si rifugia qui, appena possibile. C’è chi, abitando nel circondario, riesce a venirci quasi ogni week-end. C’è chi, vivendo dall’altro capo del mondo, si deve accontentare di visitare virtualmente Conflenti, tramite internet.

Attrazione Fatale. Montagne conflentesi

Con particolari effetti di luce e ombra appare la forma della Calabria tra le verdi montagne di Conflenti. Credit: Andrea Villella

…e poi l’estate!

Ma il picco di questo fenomeno si verifica in estate, quando gli indigeni diventano la minoranza e il paese risulta “colonizzato” da gente di ogni parte dell’Universo! Lamezia, Catanzaro, Caserta, Roma, Milano, Monza. America, Argentina, Australia, sono solo alcune delle colonie che ci invadono durante il mese di agosto. Tutta l’estate qui è una festa continua, dove si mischiano culture, sapori, lingue e dialetti diversi. Le serate sono simili a quelle di tanti altri paesi. Ma è proprio la quantità di gente, il miscuglio di così tanti luoghi, che rende speciali le sagre, le serate di discoteca in piazza, il cinema all’aperto o i gavettoni fatti agli amici. Tutti per un po’ diventano conflentesi e vivono una realtà che li affascina e che li spingerà, la prossima estate, a portare amici e parenti, che a loro volta faranno la stessa cosa con altra gente. Questo avviene ormai da generazioni.

Attrazione fatale: un tramonto

I colori dell’imbrunire. Credit: Andrea Villella

Pericolo: attrazione fatale!

Quindi, se qualcuno vi inviterà a trascorrere le vacanze in un paese tranquillo, dominato dal verde, o se, dopo aver fatto qualche chilometro di curve, vi troverete davanti un Santuario e vedrete sulla collina una grande croce bianca, scappate, prima che sia troppo tardi, o anche voi rimarrete vittima di Conflenti e della sua attrazione fatale.

Attrazione fatale: scappate, prima che sia troppo tardi ultima modifica: 2019-05-31T09:30:01+02:00 da Ilaria Cacozza

Commenti

To Top