CUCINA CONFLENTESE CUCINA TRADIZIONALE

Peperoni arrostiti… un tripudio di colori

Cropped Peperoni Ssei.jpg

Con l’arrivo di Settembre, dopo la frenesia tipica delle vacanze, la gioia del ritrovarsi con gli amici rientrati in paese durante il mese di agosto, Conflenti si riveste dei suoi panni abituali: tranquillità, calma, silenzio; il paese si riappropria di quella sua caratteristica sonnolenza che lo rende tanto speciale e quasi magico. Le donne, come le brave formichine, pensando al lungo inverno che si avvicina inesorabilmente, trascorrono le giornate dedicandosi alla preparazione di confetture, conserve e sott’olio di tutti i prodotti che generosamente la terra offre in questo periodo e che andranno poi ad arricchire la tavola imbandita durante le uggiose giornate invernali. Un prodotto dell’orto molto usato sono i peperoni: oggi li prepariamo arrostiti.

Come preparare i peperoni arrostiti, ricetta per 6 persone

Scegliere 4 peperoni rossi e gialli ben in carne lavarli bene con acqua corrente, asciugarli e farli arrostire, interi e con il picciolo, sulla griglia a fiamma molto viva.

Peperoni gialli e rossi Su Gas

Lasciarli sul fuoco fino a farli abbrustolire per bene.

Peperoni mentre si cuociono su gas

A questo punto allontanarli dalla fiamma, farli raffreddare leggermente e pulirli togliendo loro la pelle.

Peperoni Cotti

Stenderli su di un canovaccio per farli asciugare, tagliarli a listarelle, pulirli dai semi e dai filamenti, condirli con olio, sale e aglio (aggiungere quello che più vi piace, prezzemolo, basilico, pepe, origano,ecc.) e… Buon Appetito!

Peperoni sul tavolo

Varianti

Quella della cottura sul fuoco è solo una delle tecniche possibili. Un’altra molto utilizzata prevede l’utilizzo del forno. Dopo aver lavato e asciugato i peperoni, disporli interi su una teglia rivestita con carta da forno. Accendere il forno in modalità grill (180°) e, una volta scaldato, cuocerli per 45-50 minuti. È importante ricordarsi di girare i peperoni di tanto in tanto in modo che la cottura avvenga in maniera uniforme. Una volta cotti si presenteranno ben imbruniti su tutti i lati. A questo punto trasferirli in una ciotola, coprirli con un piatto e lasciarli raffreddare per qualche minuto (in alternativa si possono anche chiudere in un sacchetto o coprire con della carta stagnola). Da questo punto in poi si procede come sopra, spellare, pulire, tagliare a listarelle, condire.
I più tradizionalisti, per ottenere un risultato probabilmente ancora più gustoso, potrebbero ricorrere alla cottura nel forno a legna o sulle braci.

pronti e conditi nel piatto

Come conservare i peperoni arrostiti

Per la conservazione invernale useremo dei vasetti di vetro. Innanzitutto bisognerà sterilizzare i vasetti e i loro tappi. Per fare questo potrete utilizzare diverse tecniche: bollitura in acqua per 30 minuti (lasciando raffreddare in acqua); lavaggio in lavastoviglie ad alta temperatura (magari ripetendolo due volte sciacquando i vasetti con aceto tra un lavaggio e l’altro). Oppure in forno a 100°-130° per 5 minuti (poi spegnere il forno e lasciare raffreddare). Una vota tagliati i peperoni a listarelle sistemarli, ben pressati e senza condimento (per una conservazione al naturale, altrimenti condire come si preferisce e proseguire), nei vasetti sterilizzati e farli bollire a “bagnomaria” per 25/30 minuti. Prima di togliere i vasetti lasciare raffreddare completamente l’acqua di bollitura. Asciugare i vasetti e accertarsi che si sia formato il sottovuoto (il tappo non deve fare clic-clac). Conservare in luogo fresco e privo di luce.

Luca Marotta

Autore: Luca Marotta

Luca Marotta. Laureato in Economia Aziendale presso la l’Università della Calabria oggi ristoratore e chef per passione. Adora cani e gatti cui dedica, insieme alla moglie, tempo e risorse. Ad oggi si occupa di oltre 15 cani e oltre 30 gatti tolti dalle strade. Il sogno è arrivare ad aiutarne almeno 1000. Nel futuro prossimo la speranza è di passare dalla gestione di un ristorante a quella un hotel e di riuscire a realizzare un progetto in ambito agricolo. 
Peperoni arrostiti… un tripudio di colori ultima modifica: 2019-09-24T11:41:46+02:00 da Luca Marotta

Commenti

To Top