I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

SPORT

La volpe che arriva all’uva: terza vittoria di fila, Decollatura ko

Decollatura Conflenti Squadre In Campo

Non c’è due senza tre. Nel punteggio e nelle vittorie in serie. Con una bella prestazione Conflenti sbanca lo stadio del Decollatura e conferma il trend positivo delle ultime settimane. Una crescita esponenziale alla quale – l’avevamo detto – mancava solo la manifestazione del risultato. Sicuramente il miglior modo per chiudere il girone d’andata. Un gran biglietto da visita per il ritorno che verrà.

Primo tempo

Inizia bene il Decollatura, creando problemi soprattutto sulla corsia di destra e – in generale, nei primi 15’ minuti, tramite gli attacchi larghi – ma è in ripartenza che arriva il primo squillo della gara. Barletta in mezzo per Rubino: controllo, girata, palla piazzata all’angolino basso per l’uno a zero ospite. Conflenti, messo in cascina il vantaggio, giunge alla mezz’ora senza rischiare praticamente nulla. L’unico brivido, un tiro maturato da una respinta, viene ben gestito da Mastroianni. Poi, però, è la volta dei padroni di casa di alzare il ritmo. Un cross da lontano finito tra portiere e traversa rimbalza a due metri dalla porta. Chance d’oro massiccio, ma scaraventata alta dal tiro di un decollaturese.

Decollatura Conflenti Rubino In Rovesciata
Decollatura Conflenti, rovesciata di Rubino. Crediti: Marco Villella

Comincia, da qui, a incattivirsi la sfida, dopo un parapiglia che ha coinvolto, in area gialloblu, Burgo e Mastroianni, fungendo da casus belli al freno a mano tirato dell’arbitro, il quale, risentendo del fatto, va in più circostanze in confusione.

Secondo tempo Decollatura – Conflenti

Apertura di ripresa arrembante sponda Conflenti, che si crea una chance d’oro per raddoppiare. Rubino scappa via a tu per tu col portiere a causa di un errore difensivo, calcia a fil di palo con poca forza e ciò permette al Decollatura di scacciare i patemi in calcio d’angolo e rimediare al pastrocchio. Risponde presente Decollatura, firmando un pari fantasma su calcio di punizione. Il gol, convalidato, lontano era dall’essere tale, con la sfera che non aveva varcato totalmente la linea di porta, con buona pace del direttore di gara, a pochi passi, con la visuale perfettamente libera, ma col polso totalmente perso in balia degli eventi. Nonostante ciò, Conflenti non crolla, attacca e raddoppia. A palombella, di sinistro, sotto l’incrocio opposto. Chi se non lui. Ancora e sempre lui. Gennaro Rubino, decimo centro stagionale, perno imprescindibile dell’attacco, leader fisico e spirituale di questa squadra.

Decollatura Conflenti Trama Di Gioco
Decollatura Conflenti, trama di gioco. Crediti: Marco Villella

Continua a girare il cronometro, i cambi lasciano spazio a giocatori freschi nel Decollatura che ha fretta e voglia di pareggiare. Conflenti risponde, riassemblandosi, spostando Barletta interno di centrocampo, in un 4-4-1 di sorta. Soffre, non riesce a uscire, ma stringe i denti e in contropiede insacca il tris. Autore Barletta, che dopo l’assist del momentaneo 0-1, va a prendersi bottino pieno, dopo aver dribblando un difensore. A poco servirà, se non per gioia personale, il sigillo di Burgo, che accorcia le distanze e nulla più. Finisce 2-3 uno scontro difficile, arcigno, importante da vincere per dare continuità e dimostrare – e dimostrarsi – che una classifica non rispecchierà mai il reale valore di una rosa.

Giovanni D. Putaro

Autore: Giovanni D. Putaro

Giovanni, 20 anni, studente di “Lettere moderne”. Appassionato di cinema, sport, fumetti e scrittura. • Commentatore ed opinionista per OkTennis dal 2016 • Recensore di Meganerd.it e RedCapes
La volpe che arriva all’uva: terza vittoria di fila, Decollatura ko ultima modifica: 2020-02-03T09:44:29+01:00 da Giovanni D. Putaro

Commenti

To Top