I CONFLENTESI RACCONTANO CONFLENTI

itConflenti

ASD CONFLENTI SPORT

Cleto – Conflenti 1-1, un pari che (non) fa felici tutti

Cleto - Conflenti

Mercoledì di recupero. Conflenti marcia verso Cleto con un punto in carrozza e tanta voglia di fare razzia e bottino pieno. I padroni di casa, dal canto loro, sono reduci da un tachicardico successo per 4-3 sul campo del Fronti e possono usufruire di un fattore pubblico davvero non indifferente. Seconda giornata di campionato, tutto pronto. Vediamo com’è andata.

Undici titolare – ASD Conflenti

L’ASD Conflenti scende in campo con l’ormai consolidato Mastroianni in porta. Stranges, Cicco, Villella e Marotta a comporre la difesa. Centrocampo a tre con Cerqua, Perri e Serianni. In attacco Rubino punta centrale, Silvagni e Rende a completare il tridente.

Primo tempo

È un avvio dalle caratteristiche insolite per la dimensione del calcio rappresentata. Le due squadre giocano a viso aperto e non hanno paura di farlo, ritagliandosi azioni da una parte e dall’altra e facendo i favori dello spettacolo. L’ASD dà fastidio su calcio d’angolo e, successivamente, con un colpo di testa di Rubino, alto, senza tuttavia riuscire a far male. Ed è proprio, paradossalmente, su un’azione relativamente innocua che si stappa la partita, in favore di Cleto. Dalla trequarti la palla passa in mezzo a diversi giocatori gialloblu finendo tra i piedi dell’attaccante avversario, il quale liberissimo calcia e non sbaglia, nonostante il tentativo di recupero in extremis di Marotta.

5df1841fa3be8 5df1841fa3bebcleto Conflenti Punzione Ospiti.jpg
Cleto – ASD Conflenti, punizione in favore delle volpi. Crediti: Luca Marotta

Dopo la rete subita, come peraltro già successo in questi primi incontri, le volpi aumentano l’intensità, prendono campo e si rifanno vedere nei pressi dell’altra area. Quella in cui, otto minuti dopo lo svantaggio, si riaprono i conti. Punizione da 25/30 metri di Cerqua che centra la traversa, ma sulla ribattuta è più veloce Serianni che insacca e permette ai 45’ inaugurali di spegnersi sulla parità.

Secondo tempo di Cleto – Conflenti

Chance d’oro per il Conflenti intorno al decimo della ripresa. Perri se ne va sulla fascia, entra in area, la mette in mezzo…e non arriva per un nulla Rubino a timbrare il sorpasso. Si aprono gli spazi e, su una ripartenza guidata dagli ospiti, è Mastroianni a rendersi partecipe di una bella parata. Lo stesso portiere nostrano risente, fortunatamente senza conseguenze, della carica che porta alla rete del Cleto, giustamente annullata. Passa il tempo, subentra la stanchezza, saltano ancora di più le distanze. Conflenti imbastisce un bel contropiede in superiorità numerica, conclusosi con una parata del loro portiere e forse anche con il rammarico di sfruttare meglio quel 4 contro 3 delineatosi. Fino alla fine, non mollano, i ragazzi di mister Serianni. Da un deciso pressing, riescono a rubare palla e metterla all’altezza del dischetto, dal quale parte un tiro che l’estremo difensore riesce, ancora una volta, a fare suo.

5df1845dc8729 5df1845dc872dcleto Conflenti Azione.jpg
Cleto – ASD Conflenti, azione in corso. Crediti: Luca Marotta

E termina così il match. Con una parità che, probabilmente, (non) fa felici tutti. I ragazzi si esprimono nuovamente ampiamente sopra la sufficienza. Purtroppo manca solo il formalismo, i 3 punti. L’impressione è che continuando per questa via arriveranno presto. Domenica riabbracceranno mura e tifoserie amiche e aspetteranno la Nuova Indomita Colosimi, a punteggio pieno in classifica. La squadra che sa solo vincere contro la squadra che deve sbloccarsi. Motivazioni forti, destini forti, emozioni forti. Appuntamento a domenica, per continuare il tragitto insieme.

Cleto – Conflenti 1-1, un pari che (non) fa felici tutti ultima modifica: 2019-12-12T09:25:09+01:00 da Giovanni D. Putaro
To Top