COSA FACCIAMO EVENTI

San Mazzeo va a pesca (di beneficenza) con Telethon

Gara di pesca san mazzeo

A volte basta poco. Una passione, qualcuno pronto a sorreggerla, una bella giornata. Basta la voglia di fare, di imbracciare una canna da pesca, lasciare che il sole ti riscaldi la pelle, stando a un passo dall’acqua, ad aspettare che qualcosa abbocchi mentre scambi due parole e quattro risate con chi ti sta al fianco. Piccoli frammenti. È così, è da questi, che esce fuori il positivo delle cose. E quando la matrice di fondo risiede in chi, come lo sport, con la sua potenza espressiva riesce a raccogliere indistintamente qualsiasi frangia sociale, il complesso prende una piega ancora più magica e straordinaria. Andando nello specifico, in collaborazione con il laghetto “La Smorfia”, ha preso piede in località San Mazzeo la gara di pesca alla trota che ha permesso di devolvere il 50% del ricavato a Telethon.

Categoria bambini, gara di pesca

Un gesto importante, per la ricerca e per il collettivo, per aiutare la causa e passare in compagnia qualche ora praticando l’hobby che più si ama.

La gara di pesca

Svoltasi ieri, 29 settembre, la gara di trota lago ha visto vigere il regolamento FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee). Si è strutturata su tre categorie: quella dei bambini, tutti premiati, poi professionisti e infine spinning. Quest’ultimo è un particolare tipo di pesca sportiva che prende il nome dal movimento dell’esca artificiale, generalmente mirato alla cattura di pesci predatori. La durata complessiva, invece, di 130 minuti, durante i quali ognuno dei partecipanti ha potuto esibire le proprie capacità.

Targhetta partecipativa, Gara di pesca

A essere raccolti, in totale, 430 euro. Affiancata a Telethon, a rendere possibile la manifestazione, è stata presente l’Associazione Maria Coltellaro e l’Associazione amici della pesca. Chi ha vinto ha lo stesso volto di chi è trofeo simbolico dell’evento: la solidarietà. Perché finché situazioni del genere si terranno, le seppur consegnate targhette di partecipazione, il seppur vivo e lecito agonismo, saranno sempre un denso contorno di un fenomeno più grande. Anche per questo ne parliamo. Per narrare, elogiare, sensibilizzare, far moltiplicare…i casi, la bellezza, lo sport.

Giovanni D. Putaro

Autore: Giovanni D. Putaro

Giovanni, 20 anni, studente di “Lettere moderne”. Appassionato di cinema, sport, fumetti e scrittura. • Commentatore ed opinionista per OkTennis dal 2016 • Recensore di Meganerd.it e RedCapes
San Mazzeo va a pesca (di beneficenza) con Telethon ultima modifica: 2019-09-30T09:25:04+02:00 da Giovanni D. Putaro

Commenti

To Top