CONFLENTI PAESAGGIO VIDEO

Quando il tempo scorre veloce e non si ferma

Scritta Di Conflenti
21701

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Raccontare un luogo non è semplice, prima di tutto bisogna capire il motivo che ci spinge a farlo e in seguito cercare il modo migliore per rappresentarlo. Se proviamo a guardarci intorno, è facile rendersi conto di quanto il mondo contenga delle immagini che sono, sorprendentemente, tutte diverse. Narrare attraverso le immagini non è solo un’arte, ma un insieme di variabili che combinate accendono qualcosa dentro di noi. Non è importante come o cosa si racconta, l’importante è che riesca a trasmetterci qualcosa. Ed è esattamente quello che è successo a me qualche anno fa. Era fine agosto, mi trovavo a Conflenti, in procinto di tornare a Orte, quando a un tratto un video caricato su youtube, cattura la mia attenzione.

Conflenti: quando il tempo scorre veloce

Il giorno, la notte, l’alba, il tramonto e il tempo che scorre veloce. Lo stesso tempo che a Conflenti sembra fermarsi, ma che in realtà scorre inesorabile per tutti. È come un filtro, non ha il tempo di pensare neanche per un secondo cosa trattenere, permettendo alle nostre emozioni di scivolare via.

Mattina

È una calda giornata d’agosto, il paese è illuminato dalla luce del mattino, i raggi del sole filtrano attraverso le finestre, facendo luce anche nei sogni, eliminando ogni ombra. Il cielo è nitido e non c’è un solo colore che non sia poggiato nel giusto punto, come se si possedesse la certezza che, durante l’arco della giornata può accadere di tutto. E il fatto che non sia sempre così, non importa. La possibilità è sempre li, perché ogni mattina porta con sé un momento magico, un particolare miracolo. Tutto profuma di buono, ti accoglie e ti avvolge. Le vie del paese sono affollate di gente, ma con lo sguardo si riesce a seguire ogni persona che passa, a percepire il loro entusiasmo.

Conflenti: quando il tempo scorre veloce

Conflenti. Credit Andrea Villella

Tramonto

A Conflenti il tramonto è uno dei momenti più spettacolari. Il cielo diventa di un bel rosso caldo, creando un’atmosfera che ci fa sentire protetti e al sicuro. Le nuvole si perdono all’orizzonte e gli ultimi raggi del sole, ci permettono di ammirare le stelle. Ed ecco che dalla parte opposta appare la luna, che già a guardarla ci tranquillizza, ed è bellissimo farsi illuminare dagli ultimi raggi del sole mentre tutto intorno a noi diventa magico. Il tramonto divide il giorno dalla notte, segna la fine di una giornata, che bella o brutta che sia stata, non tornerà. Indica che dopo la notte, ci sarà un nuovo giorno, tutto da scoprire.

quando il tempo scorre veloce. Tramonto

A Conflenti tutti i tramonti sono belli, il riflesso del sole e la luce che fa sono unici: in particolare il riflesso che si viene a creare sulle enormi montagne. Il sole tinge il cielo di varie sfumature rosso giallo, arancio, rosa e tutto diventa un quadro perfetto, un vero e proprio dipinto.

Notte

Il calore del giorno scompare lasciando spazio a una leggera frescura, le stelle e la luna illuminano le strade del paese. La notte rappresenta un momento di tranquillità, permettendo di stare nel nostro impenetrabile mondo senza preoccuparci di nulla. Sembra di vivere un sogno in cui non si riesce a capire dove comincia la realtà e dove termina la fantasia. È un sistema geniale questa cosa che i giorni finiscono. I giorni, le notti e di nuovo i giorni. Sembra scontato, ma c’è del genio. E là dove la natura decide di collocare i propri limiti, esplode lo spettacolo.

Quando il tempo scorre veloce. Conflenti di notte

Conflenti di notte. Credit Marco Villella

Un ringraziamento particolare va ad Andrea Villella per aver concesso il video, ma sopratutto per aver rappresentato Conflenti in un modo originale. Grazie a lui ho avuto l’opportunità di descriverlo da un’altra prospettiva.

Veronica Carullo

Autore: Veronica Carullo

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita”.

Quando il tempo scorre veloce e non si ferma ultima modifica: 2019-04-22T09:30:22+02:00 da Veronica Carullo

Commenti

To Top