itConflenti

Non categorizzato

Le suore del Cottolengo

Festa Della Mamma. Suor Angela e i bambini

Le suore del Cottolengo sono presenti a Conflenti da quasi un secolo, da quando a seguito di un lascito della famiglia Maio vennero chiamate a Conflenti per occuparsi del Santuario e istituire l’asilo per i bambini.

Da allora la Casa delle suore ha costituito un riferimento educativo fondamentale; il lievito di azioni pedagogiche essenziali alla crescita umana, sociale e religiosa.

Hanno visto nascite e morti, hanno assistito a battesimi e lutti, hanno condiviso gioie e dolori di tutti, specialmente nel periodo bellico e nel dopoguerra hanno contribuito in modo determinante al miglioramento delle condizioni socioculturali dei conflentesi.

Se, da un canto, Conflenti ha inglobato nel proprio tessuto le Suore come sue figlie  naturali, dall’altro le stesse vi si sono innestate amorevolmente da “ sorelle”.

Quotidianamente, alla preghiera hanno alternato la laboriositò, secondo la tipica tradizione monastica; un tempo per pregare , uno per dialogare, uno per cooperare.

Le suore, pur tra continui avvicendamenti, hanno sempre garantito con pazienza, umiltà e tanto amore la cura del Santuario, contribuito alla crescita umana delle ragazze che si sono avvicendate nella loro scuola di ricamo , a quella dei bambini che hanno frequentato l’asilo ma allo stesso tempo hanno fatto sentire forte , seppur in maniera discreta  la loro presenza all’interno della comunità. 

Grazie alla loro presenza noi conflentesi ci siamo sempre sentiti, fra tutti i paesi del circondario, dei privilegiati.

 L’asilo delle monache  del  Cottolengo fu istituito con l’arrivo delle suore , direttamente dalla casa madre di Torino ,negli anni trenta. 

Asilo. Recita di Natale
Suor Francesca con le classi ’92, 93′ e ’94. Una recita di Natale.

Il nostro comune fu il primo ad averne uno nel circondario e le nostre madri le prime ad usufruire di un servizio simile, con un posto sicuro dove lasciare i figli e con la  tranquillità di potersi dedicare senza preoccupazioni al loro lavoro. L’asilo delle monache radunava tutti i bambini di Conflenti, che intorno agli anni 50 contava quasi 5000 abitanti, e dunque straripava di bambini, oltre 50 per classe. Tante generazioni ricordano con nostalgia quei tre anni di asilo, il riposino pomeridiano sulle brandine, il gioco dell’oca  sul terrazzo, la segatura di Mastru Cicciu o Mastru Lorenzu e Mastru Ernestu sparsa nel corridoio per asciugare l’ acqua nei  giorni di pioggia. E anche , perché no, le sculacciate quando i bambini facevano i birbanti.

Il laboratorio di ricamo 

Fino agli anni sessanta erano poche le ragazze che continuavano gli studi dopo le elementari. I genitori  ritenevano le città piene di tentazioni e quindi le tenevano in paese sotto stretta sorveglianza. Naturalmente, considerati gli impegni lavorativi, non potevano farlo sempre e allora le mandavano dalle suore dove imparavano a ricamare e le regole del vivere civile.

Arte Del Ricamo
Le signore ricamano al laboratorio con le suore

Si andava quasi tutto l’anno, dalle nove del mattino fino alle quattro e mezza di pomeriggio, con un intervallo dalle dodici alle due per poter rientrare a casa e mangiare. Si pagava per poter frequentare, dapprima trecento poi cinquecento e infine mille lire.  Una suora si dedicava completamente alle ragazze, oltre al ricamo che permetteva alle ragazze di preparare il loro corredo, si leggevano libri religiosi e si partecipava alle prove per i cori delle messe domenicali , ma anche ci si divertiva tanto organizzando delle gite nei dintorni e qualche volte anche più lontano.

Le giovani più brave e particolarmente dotate per questo tipo di lavoro, portato a termine il loro corredo lavoravano, su ordinazione, per terzi. Le richieste arrivavano da tutte le parti e per lungo tempo questa attività che , poi si continuava a casa  finito il tempo del laboratorio, ha rappresentato una buona fonte di reddito.

Le suore del Cottolengo ultima modifica: 2018-08-01T15:11:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x