CONFLENTI CULTURA

Conflenti: il magico scenario scelto per “La Notte in cui gli animali parlano”

Conflenti dalla finestra

La notte in cui gli animali parlano (2016) è un romanzo scritto da Sante Roperto, scrittore e giornalista d’origine conflentese. Questo romanzo è stato pubblicato nel 2016 per la casa editrice goWare di Firenze. Lo scenario scelto dall’autore è Conflenti ed, attraverso i diversi capitoli del libro, i lettori possono farsi un’idea del paese e delle sue tradizioni.

Il romanzo

La notte in cui gli animali parlano narra due storie in parallelo: la storia di Matteo –che ritorna a Conflenti durante l’estate– e la storia d’Alessandro, il nonno di Matteo, originario dello stesso paese che molti anni prima era dovuto partire per la Seconda Guerra Mondiale come soldato. La combinazione di queste due storie e l’insieme di elementi reali ed immaginari, rendono questo romanzo molto interessante.

Conflenti nelle pagine di La notte in cui gli animali parlano.

La notte in cui gli animali parlano di Sante Roperto é un romanzo che ci trasposta verso Conflenti.

L’argomento centrale del romanzo è il viaggio di ritorno di Matteo nella sua terra natale. Finalmente  potrà rivedere il suo grande amore, Claudia. Dopo questo incontro, il protagonista comincia a ricordare la sua storia con lei e  affronta i suoi pensieri e le sue emozioni.

La storia di Matteo si intreccia con quella di Alessandro, un contadino di origine conflentese costretto a lasciare il suo paese per partire per la Guerra quand’era nel fiore degli anni. L’autore racconta, capitolo per capitolo, la vita di Alessandro e di come è continuata  dopo quella grande guerra che –come a tanti altri–lo ha segnato per sempre.

Conflenti attraverso il romanzo

Sante Roperto ha scelto utilizzare come centro della sua storia uno scenario molto accattivante: Conflenti. Un antico paese che si trova in provincia di Catanzaro, in Calabria, ricco in tradizioni. È un paese di artisti, scrittori, artigiani, contadini e poeti nel quale si respira la vita paesana ovunque.

Conflenti si trova in Catanzaro.

Conflenti visto dalla strada d’ingresso al paese. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

Nel romanzo, l’autore descrive il paese e lo scenario nei dettagli e lo fa in un modo molto speciale: “Conflenti è per me le luci di un alba in cui ho visto la prima neve della mia vita, i primi amori, il luogo della mente dove l’odore del mese di dicembre sarà per sempre quello del freddo secco e del fumo del camino […]. Conflenti è il fresco profumo della terra bagnata, dopo aver piovuto, quanto le brevi piogge della primavera lasciano il pungente odore di terra e verde, di piante e campagna. È la magia unica del mese di agosto, il sapore dell’estate, quando si torna bambini e si vive di notte […]” (1). Una descrizione che attraverso le pagine, trasporta i lettori a Conflenti.

Questa narrazione permette ai lettori di immaginare lo scenario in cui si svolge  la storia e conoscere il paese. Per molti, Conflenti rimarrà solo come un luogo immaginario, ma per altri sarà un posto magico da conoscere, da visitare, di cui innamorarsi.

(1) La notte in cui gli animali parlano (2016), Sante Roperto. goWare, pagina 3.

In copertina, Conflenti inferiore. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice.

Amira Celeste Giudice

Autore: Amira Celeste Giudice

Sono di origine italiana, nata in Argentina e abito a Buenos Aires. Traduttrice Giurata inglese spagnolo e Professoressa di lingua inglese per vocazione. Sono molto curiosa e appassionata: amo la cultura, le lingue, la fotografia e la natura. Mi affascinano i libri, posso passare un giorno intero a leggere. Mi godo le piccole cose di ogni giorno come ascoltare il suono della pioggia, guardare le stelle o sentire il profumo di una rosa. Sono appassionata di giardinaggio e, nel tempo libero, mi piace curare il mio giardino. Adoro viaggiare e scoprire luoghi nuovi. Il mio posto preferito nel mondo è Conflenti, la terra di mio nonno. Credo nella bellezza dei miei sogni.

Conflenti: il magico scenario scelto per “La Notte in cui gli animali parlano” ultima modifica: 2018-06-08T12:00:39+00:00 da Amira Celeste Giudice

Commenti

To Top