TRADIZIONI

Il pane fatto in casa: tradizione e lavorazione “cujjintara”

Pane

L’antica tradizione del pane fatto in casa è un’usanza molto diffusa, che ancora oggi si cerca di portare avanti. La tradizione vuole che “u pane” sia  preparato nel forno a legna. Non tutti potevano permetterselo anzi solo le famiglie benestanti.

La lavorazione

In passato non esisteva il lievito di birra, pertanto le donne preparavano la “levatina“, composto d’acqua e farina di frumento con cui era possibile realizzare un impasto che dona al pane la capacità di conservarsi morbido e friabile per parecchi giorni. Una volta pronto, il composto appariva duro all’esterno e morbido all’interno. Nella “majiddra” la famosa cassapanca di legno, le donne modellavano l’impasto con la forza delle loro braccia. Si univano gli ingredienti: il lievito sciolto in acqua tiepida, la farina setacciata con il setaccio, il sale sciolto in acqua, mentre due o più braccia continuavano a mantenere vivo l’impasto. Va ricordato che la maggior parte dei paesani coltivava il grano che all’occorrenza si portava a macinare, ottenendo cosi la farina.

pane fatto in casa

Una volta che l’impasto era consistente e asciutto, si separava in panetti, per formare le classiche pagnotte. Questi erano ricoperti con lenzuola affinché lievitassero. Dopo circa un’ora, le pagnotte venivano incise con un coltello e da questo si capiva se erano pronte per essere infornate.

L’infornata

pane fatto in casa

La donna con più esperienza sapeva come disporre il pane nel forno e fare in modo che ci entrasse tutto. Per infornare si utilizzava una pala di legno cosparsa di farina. L’infornata era monitorata continuamente. Una volta pronte, le pagnotte erano poste all’interno di una cesta, si sceglieva una pagnotta ancora calda e si mangiava immediatamente con prodotti tipici come: la soppressata e la ndja, oppure semplicemente con un filo d’olio e un pizzico di sale.
A Conflenti vi è l’usanza di non gettare il pane una volta diventato duro. È usato per preparare molte pietanze, ad esempio buonissime sono “e milanciane chine“.

Ricetta del pane

Ingredienti:

1 kg di farina macinata a pietra e possibilmente a km 0

600 ml di acqua

250 gr. di lievito madre oppure 40 gr. di lievito di birra

20 gr. di sale fino

pane fatto in casa

 

Veronica Carullo

Autore: Veronica Carullo

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita”

Ho 23 anni.
Studio comunicazioni, tecnologie e culture digitali.
Amo la fotografia e la scrittura con cui esprimo me stessa e tutto ciò che ho intorno.
Appassionata di cinema.

Il pane fatto in casa: tradizione e lavorazione “cujjintara” ultima modifica: 2018-04-30T22:31:03+00:00 da Veronica Carullo

Commenti

To Top