itConflenti

BAR

Bar Ristorante Castello

Bar Castello

Bar Castello

Quando agli inizi degli anni settanta chiuse la sua bottega del vino, il figlio Domenico Audino detto “Micu Carinu”, rilevò la licenza e apri il Bar Ristorante Castello. Mitici sono stati i suoi polli allo spiedo, lo spezzatino di trippa che alla festa della madonna andava a ruba e “ri spaghetti a ra carbonara e ‘Za Lina. Micu fu’ il primo a portare a Conflenti le cameriere polacche e a noi “guagliuni in erba” diceva “viniti, viviti, guardati e nun tuccati ca ve tagliu e manu”. Al bar castello frequentatissimo ad estate sono nati amori che oggi sono famiglie, sono nate amicizie salde e dissapori eterni. Gran parte della vita del paese degli ultimi decenni del secolo è passata da qui. Dopo Micu alla gestione si sono succeduti: Franco Rubino pochi anni che dopo due anni lo ricedette a Micu. Poi Franco Colosimo grande chef che rinnovò i locali e introdusse prelibatezze nel menù. Poi Lelle Marotta a fine millennio. Nel nuovo millennio I fratelli Villella e dopo loro Nicola Stranges che lo gestisce tutt’ora, ma, più che un bar è un ottimo ristorante pizzeria dove si servono ottimi piatti realizzati con prodotti tipici locali.

Bar Ristorante Castello ultima modifica: 2018-02-13T12:12:26+01:00 da Giancarlo Villella

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top