CONFLENTI

Il Coro di Conflenti: intervista a Mariateresa Marotta

Concerto del Coro

Il Coro di Conflenti rappresenta un punto di riferimento per molti ed ha una grande importanza per il paese. Sentire cantare  durante la Santa Messa oppure vedere un concerto al Santuario ci fa venire immediatamente la pelle d’oca. Sentire il coro ci emoziona, ci fa riempire gli occhi di lacrime, ci fa avvicinare alla nostra Madonna ed a molti, così come a me, ci fa sentire un grande orgoglio per il paese e per i Conflentesi.

Abbiamo intervistato Mariateresa Marotta ed in questa intervista ci spiega cosa significa per lei essere parte del Coro di Conflenti.

Quando nasce il Coro di Conflenti?

In forma costituita e regolamentata, il Coro di Conflenti nasce nel novembre 2015, anche se di fatto si “operava” già da qualche anno con diversi componenti che si sono succeduti  nel tempo. Da questa data, è stato redatto un regolamento in cui sono previste delle figure di responsabilità e rappresentanza. Infatti, oltre al Maestro Direttore Artistico, al Presidente e al Vice Presidente, figura un direttivo che coordina le attività artistiche del coro.

Concerto del Coro di Conflenti

lo scorso 20 agosto, il Coro di Conflenti ha tenuto un concerto dedicato alla Vergine di Visora dal titolo “Evviva Maria”, nel quale hanno presentato canti mariani tradizionali e di autori famosi (Mozart, Gounod, Frisina, Dante Alighieri). PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

Il Coro è formato da 24 componenti guidati e diretti dal Maestro Morena Vento. I coristi sono suddivisi in tre gruppi:

SOPRANI: Annamaria Cimino, Erica Esposito, Mariateresa Marotta, Maria Teresa Putaro, Emanuela Paola, Patrizia Paola, Angela Rubino, Francesca Vescio, Orietta Bernardo Ciddio, Giada Putaro.

CONTRALTI: Alessia Pugliano, Martina Pugliano, Amalia Butera, Angela Butera, Maria Grazia Butera, Mariagrazia Mastroianni, Romina Villella, Mariagiulia Porchia, Francesca Audino.

TENORI: Marco Villella, Roberto Marotta, Luca Mastroianni, Gianmaria Mastroianni, Giovanni Porchia.

Che significa per te fare parte del Coro di Conflenti?

“Sentirmi ancora più vicina alla nostra amata Madonna della Quercia di Visora. E poi S. Agostino diceva ‘Chi canta, prega due volte!’, per cui si può dire che è il mio modo di pregare”, risponde Mariateresa Marotta. “Ci fa piacere essere contattati dai nostri emigrati per instaurare un contatto dalla nostra Basilica nel mondo, con suggerimenti, proposte ed ogni tipo di sostegno”. 

Che importanza ha il Coro per il paese?

“E’ sicuramente un punto di riferimento e di aggregazione, in quanto raggruppa un consistente numero di persone di diverse età. Può essere visto come l’espressione più valida di ciò che sta alla base della società: la conoscenza e il rispetto del prossimo attraverso la generosità nel mettere le proprie risorse migliori al servizio degli altri”.

Coro di Conflenti

il Coro di Conflenti può essere visto come l’espressione più valida di ciò che sta alla base della società: la conoscenza e il rispetto del prossimo attraverso la generosità nel mettere le proprie risorse migliori al servizio degli altri. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

Eventi passati e futuri

Premettendo l’impegno di  tutto l’anno nell’animazione delle liturgie eucaristiche, lo scorso 20 agosto il Coro di Conflenti ha tenuto un concerto dedicato alla Vergine di Visora dal titolo “Evviva Maria”, nel quale hanno presentato canti mariani tradizionali e di autori famosi (Mozart, Gounod, Frisina, Dante Alighieri).

Per quanto riguarda il futuro, il prossimo imminente impegno è la preparazione di una Messa Solenne per la venuta a Conflenti, in ottobre, del Cardinale Sarah (Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti), in occasione dell’elevazione ufficiale a Basilica del nostro Santuario. L’otto dicembre, poi, il Coro di Conflenti sará ospite a Soveria Mannelli dove si terrá un concerto in occasione della Festa dell’Immacolata.

Amira Celeste Giudice

Autore: Amira Celeste Giudice

Sono di origine italiana, nata in Argentina e abito a Buenos Aires. Traduttrice Giurata inglese spagnolo e Professoressa di lingua inglese per vocazione. Sono molto curiosa e appassionata: amo la cultura, le lingue, la fotografia e la natura. Mi affascinano i libri, posso passare un giorno intero a leggere. Mi godo le piccole cose di ogni giorno come ascoltare il suono della pioggia, guardare le stelle o sentire il profumo di una rosa. Sono appassionata di giardinaggio e, nel tempo libero, mi piace curare il mio giardino. Adoro viaggiare e scoprire luoghi nuovi. Il mio posto preferito nel mondo è Conflenti, la terra di mio nonno. Credo nella bellezza dei miei sogni.

Il Coro di Conflenti: intervista a Mariateresa Marotta ultima modifica: 2018-09-24T09:30:04+00:00 da Amira Celeste Giudice

Commenti

To Top